Galateao nei ricevimenti nuziali

galateo matrimonio e ricevimenti nuziali

Durante i ricevimenti nuziali è bene rispettare varie regole di galateo. Ancor prima del giorno della festa è opportuno che gli invitati rispondano tempestivamente agli inviti recapitati dagli sposi, sia che si accetti di partecipare al matrimonio sia che si declini l’invito. Altra regola da rispettare in occasione di un matrimonio è la puntualità con cui ci si deve recare nella case degli sposi prima della cerimonia. Chiaramente risulta scortese arrivare in anticipo, procurando dei fastidi ai protagonisti della festa, così come arrivare sfacciatamente in ritardo. É importante anche evitare un abbigliamento poco elegante o magari disordinato e stravagante.

A prescindere che il matrimonio sia religioso o civile, è opportuno che il primo ad entrare in chiesa, o nella sala predisposta, sia lo sposo accompagnato dalla madre o comunque da una persona anziana; in seguito devono entrare le damigelle e subito dopo la sposa accompagnata dal padre, che deve tenersi alla sua destra. Qualora si tratti di seconde nozze, è bene che la sposa eviti di portare il velo in municipio. In occasione di un matrimonio è davvero una scelta inopportuna vestirsi di bianco, che dev’essere esclusivo della sposa, oltre che di nero, a meno che la cerimonia non si svolga di sera. La tradizione impone che la sposa acquisti il proprio vestito almeno sei mesi prima delle nozze, facendosi consigliare dalla madre.

Mentre si mangia a tavola è bene rispettare una serie di indicazioni. Prima di tutto i gomiti non vanno appoggiati sul tavolo; le mani invece, quando non stringono le posate, vanno adagiate sul bordo del tavolo accanto al piatto; il tovagliolo va posto sulle ginocchia e, qualora ci si alzi, alla sinistra del piatto. Fra le cattive abitudini da evitare durante il pasto vi è quella di usare lo stuzzicadenti o di toccare il cibo con le mani (a meno che non si tratti di pane o frutta), o peggio ancora di parlare a bocca piena o soffiare sul cibo per raffreddarlo. É opportuno anche non riempire il bicchiere fino all’orlo. Inoltre le donne dovrebbero evitare di sporcare di rossetto il bordo del bicchiere. Quando poi sopraggiunge il momento del brindisi, nessuno dovrebbe sottrarsi al rito neanche se fosse astemio; in questo caso sarebbe sufficiente bagnarsi appena le labbra.

Le spese che comporta il matrimonio andrebbero divise a metà fra le famiglie degli sposi. Volendo rispettare il bon ton, la famiglia della sposa dovrebbe sostenere le spese della cerimonia, del ricevimento e l’acquisto dei mobili per la nuova camera da letto degli sposi; invece la famiglia dello sposo dovrebbe regalare ai festeggiati la casa dove andranno a vivere, oltre che pagare il viaggio di nozze.

É buona prassi anche che gli sposi facciano una lista dei regali ricevuti, in maniera tale da sapere poi a chi inviare i ringraziamenti.

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *